Acerbi insiste con Chinè: nessun insulto razzista, solo incomprensione con Juan Jesus

0
134

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – É il giorno di AcerbiJesus. Questa mattina il procuratore federale, Giuseppe Chinè, ha ascoltato il centrale dell’Inter, accusato dal brasiliano di avergli rivolto un insulto razzista durante la partita di domenica tra Inter e Napoli. Alle 10 era in programma l’audizione durata poco meno di un’ora, da remoto, di Acerbi che continua a puntare sull’incomprensione di campo, ribadendo di non aver proferito alcuno insulto discriminatorio.

Sempre oggi, poi, è prevista anche l’audizione di Jesus, anche lui in video collegamento. Poi la procura trasferirà le sue conclusioni al Giudice sportivo che prenderà una decisione la prossima settimana. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here