L’Argentina è a casa e i festeggiamenti per la conquista della Coppa del Mondo proseguono per le strade di Buenos Aires. Lionel Messi e compagni sono stati accolti da una folla in visibilio; il fuoriclasse del Paris Saint-Germain, nel frattempo, ha pubblicato un video emozionante sui social, con queste parole: “Da Grandoli ai Mondiali in Qatar sono passati quasi 30 anni, circa tre decenni in cui il pallone mi ha dato molte gioie e anche un po’ di tristezza. Ho sempre sognato di diventare campione del mondo e non volevo smettere di provare, pur sapendo che sarebbe potuto non accadere mai.
Questa Coppa che abbiamo vinto è per tutti quelli che non l’hanno conquistata nei precedenti Mondiali, come nel 2014 in Brasile, quando ce la meritavamo per come abbiamo combattuto fino alla fine e lavorato sodo. Lo volevano tutti quanto me, avremmo meritato anche in quella maledetta finale”.
È la Coppa di Diego, che ci ha incoraggiato dal cielo. E di tutti quelli che hanno sempre trascorso il loro tempo senza guardare tanto al risultato ma pensando solo alla voglia che ci mettiamo, anche quando le cose non vanno come vorremmo. E, naturalmente, è di tutto questo bellissimo gruppo e dello staff tecnico, di tutto il popolo della Seleccio, che lavora giorno e notte per facilitarci le cose. Molte volte il fallimento fa parte del percorso e senza delusioni è impossibile che i successi arrivino. Grazie mille di cuore! Forza Argentina!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here