Hamsik: “Superlega? Hanno pensato solo ai soldi. Le società vanno gestite come fa ADL”

0
138

Marek Hamsik, ex capitano del Napoli ora al Goteborg, ha rilasciato un’intervista al portale svedese “Aftonbladet”. Lo slovacco ha parlato di tanti temi, dalla Superlega fino al rapporto con il presidente del Napoli De Laurentiis.

SULLA SUPERLEGA – “Non sapevo cosa stesse succedendo e ne sono sorpreso. Cose del genere non devono accadere. Puoi protestare fuori, ma non entrare nello stadio e fare spostare una partita. Il calcio è così, i giocatori e i tifosi dovrebbero godersi lo sport. Certo, il business è una parte importante, ma lo sport deve venire prima di tutto. Sono ovviamente contento che abbiano cancellato i piani per la Superlega, non c’era modo di farla funzionare. Dove avrebbero inserito tutte quelle partite? Le grandi squadre giocano già 60 volte l’anno, aggiungerne altre 20 non era possibile. Ma quelle squadre hanno solo pensato ai soldi e non va bene. I proprietari delle squadre di calcio sono uomini d’affari, questo devono capirlo tutti. Ma sono comunque contento che la Superlega non si faccia. Dobbiamo permettere a UEFA e FIFA di gestire il calcio e di fare il loro lavoro.

SU DE LAURENTIIS – Con lui abbiamo sempre avuto un buon rapporto. Ha riportato il grande calcio a Napoli dopo gli anni della Serie B. Adesso il club è tornato al top, è andato in Champions League. Il presidente ha fatto un grandissimo lavoro, il Napoli non ha problemi di soldi e va tutto bene. È così che si dovrebbero gestire le cose”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here