Lorenzo Insigne, capitano del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida d’Europa League contro l’AZ Alkmaar.

Cosa rappresenta Maradona per Napoli e la squadra? “Lui ha dato tanto ai napoletani, ha fatto cose incredibili, lo portreremo sempre nel cuore perché ha portato Napoli sul tetto d’Italia e d’Europa, è un nostro orgoglio. La sua scomparsa ci ha ferito, scenderemo in campo sempre per lui come fatto con la Roma”. 

Senti la motivazione per rivivere gli anni importanti degli Scudetti? “Sì, stiamo cercando di vincere anche noi, ma è difficile, loro hanno fatto grandi cose, noi ci siamo provando e speriamo di riuscirci”. 

Che gara ti aspetti? “Una partita dura, come all’andata. Ci fa ancora male quel ko, ma non abbiamo fatto una brutta gara, anzi, ma non abbiamo concretizzato le occasioni. Domani cercheremo il risultato a tutti i costi”. 

Gattuso ha detto che devi dare di più. (il mister interviene chiarendo ‘ho detto che da capitano lo voglio vedere col sorriso, in alcuni giorni non lo fa e non sorride tutta la squadra. Gli ho fatto i complimenti, poi parlavo a livello caratteriale, non come ha detto lei’, ndr) 

Cosa pensa dell’AZ, quali giocatori conosce? L’abbiamo studiata, dobbiamo stare attenti a tutti, le gare europee non sono mai facili”.

L’EL è diventata importante, dopo ciò che è accaduto. “E’ sempre stato un obiettivo dal primo giorno, sin dal sorteggio del girone, poi Diego ci darà una motivazione in più”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here