Presso il Palazzetto dello sport di Castel di Sangro, in collaborazione con Regione Abruzzo, SSC Napoli, e comune di Castel di Sangro, Wall Street Italia presenta Smart talk. L’evento avrà come titolo “E’ tutta una questione di gusto”. Tra gli ospiti, Aurelio De Laurentiis, il cuoco Niko Romito, Franco Pepe, artigiano pizzaiolo titolare della Pizzeria “Pepe in grani di Caiazzo”, Marcello Zaccagnini, vignaiolo d’Abruzzo, Raffaele Cavallo di Slow Food Italia e Raffaella Accardo, direttore vendite Italia della cantina Farnese Srl.

ADL sul calendario: “E’ andata bene? Mi sembra di sì, hanno eliminato delle problematiche del passato che ci vedevano sempre diatribare tra noi in Lega, non abbiamo ancora le squadre che affronteremo in Europa. Non si può ancora decifrare, ma hanno applicato principi logica, ma in Italia si impiegano 20 anni per ottenere qualcosa che sia razionale. E’ un mondo di sordi il nostro…”.

Affronterete la Juve alla terza giornata? “Anche loro dovranno affrontare noi, altrimenti ne parliamo sempre come un mostro sacro (applausi dei tifosi presenti, ndr). L’abbiamo battuta varie volte, anche in finale e diverse coppe sono andate a noi (indicando la Coppa Italia alle spalle, ndr). Sarà un bell’inizio di campionato.  “La stagione? Navighiamo a vista, nessuno dice mai niente e si fanno imporre le cose dall’Uefa. Si calendarizzano gli europei e quindi noi dobbiamo giocare tante partite rischiando crociati, menischi, mettendo a rischio le nostre società. Al tifoso importa della nazionale marginalmente, così come le coppe euroope che riguardano solo alcune squadre e non tutte. Si offendono anche i tifosi sul campionato”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here