George Gardi, intermediario che ha portato Elif Elmas al Napoli, intervenendo nel corso di Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli ha parlato del suo assistito: “E’ un giocatore che deve crescere, giocava già a buoni livelli in Turchia ed ora tutto nuovo per lui, nuove tipologie di allenamento e di tattiche. Ha la fortuna di avere Ancelotti che ogni giorno gli insegna cose diverse, lui è contentissimo.

Ancelotti? E’ stato importante, insieme ai dirigenti ed il presidente, Ancelotti forse è quello che ha spinto di più per averlo, apprezzava molto le sue doti di duttilità nel giocare in varie posizioni, e la voglia di migliorarsi. Gli piace molto attaccare la porta avversaria, nella prima partita al debutto è stato quello a provare più conclusioni insieme a Mertens. Ora sta imparando un nuovo ruolo, in Turchia ha fatto la mezzala ed anche il numero dieci, in nazionale ha fatto anche la seconda punta.

Champions? Non era facile affrontare un Liverpool che era più avanti nella preparazione. Ad armi pari era difficile, il Liverpool era avanti e nonostante tutto il Napoli è stato superiore. Credo che il Napoli abbia più alternative rispetto allo scorso anno, penso si possa andare lontano.

Macedonia? Il ct ha grande stima di lui, è il giocatore che ha più futuro nella nazionale. Lo apprezza tantissimo.

Eto’o al Napoli? Concretamente no, può essere forse nei pensieri ma offerte ufficiali non sono arrivate. Era il Napoli di De Laurentiis. Magari potrebbe venire da allenatore tra qualche anno (ride, ndr)”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here