Fabian Ruiz, dal ritiro della nazionale spagnola, ha rilasciato una lunga intervista a Marca: “Cos’è il calcio a Napoli? Napoli è una città grande e tutta la gente tifa per il Napoli, esiste solo una squadra. Si nota ogni giorno per strada, i napoletani amano il calcio e il Napoli. Per loro la squadra è tutto e per noi è importante sentire la loro vicinanza”.

Juve? “Siamo riusciti a recuperare contro la Juve da 3-0 ed è stato brutto perdere la partita così, all’ultima giocata. Anche se credo – riporta l’edizione online del Corriere dello Sport – che non fosse fallo. Koulibaly? Tutti siamo con lui perché sappiamo quanto sia importante per noi e da sempre il massimo in campo”.

Rinnovo con il Napoli? “Il club e i miei rappresentanti stanno parlando e spero che arrivi l’accordo. Io sono molto contento dal primo momento in cui sono arrivato. Mi hanno dato tanta fiducia”.

Real o Barcellona? “Piace essere accostati a questi club ma dico sempre che ho un contratto di quattro anni con il Napoli e sono molto contento. L’allenatore mi trasmette la fiducia che tutti giocatori desiderano”. 

Ringraziamenti? “Mia madre è la più importante. Grazie a lei sono un calciatore professionista. Ha dato tutto per realizzare il mio sogno”.

Idoli? “Quando ero alla cantera del Betis, Capi. Poi Xavi e Iniesta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here