Antonio Careca, centravanti del Napoli del secondo scudetto e vincitore della coppa UEFA, è intervenuto nel corso di Marte Sport Live su Radio Marte: “Avevo un gran desiderio di conoscere Koulibaly. E’ un ragazzo che ammiro tanto, una persona molto semplice. Mi manca tanto il calore dei tifosi napoletani, mi da tanta nostalgia. Quando sono in giro vengo sempre a Napoli.

Come si fa gruppo in uno spogliatoio? Ci sono giocatori che sono leader, devono dare l’esempio a tutti quanti. Maradona faceva la differenza nello spogliatoio nonostante non venisse a tutti gli allenamenti.

Dubbio sul venire a Napoli? Mia moglie aveva un problema ai denti ma il mio sogno era giocare a Napoli e giocare accanto a Diego.

Quanto varrebbe Careca sul mercato? E’ cambiato tutto. Oggi non ci sono più quei fuoriclasse di un tempo.

Che si è perso Icardi nel non venire a Napoli? Non so se è stata sua scelta o della moglie. Se lui fosse venuto a Napoli sarebbe stato più felice. Lozano è arrivato da due settimane, è entrato con personalità. Mi auguro possa fare tantissimo per Napoli.

Il Napoli dove può arrivare?  Ci sono giocatori con esperienza come Llorente. Spero che il Napoli possa lottare fino alla fine per vincere qualcosa di importante. Il campionato è duro, poi c’è la Champions. Manca una squadra un po’ più lunga con giocatori che possano fare la differenza alla fine del campionato.

Pedro della Fiorentina? E’ uno che sa fare goal.

Suggerimenti per il Napoli? Il Napoli già ha uomini di fiducia a Rio De Janeiro, Anche se non sono riuscito ancora a lavorare per il Napoli il mio cuore resta azzurro”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here