Dries Mertens, a poche ore dal match col Barcellona, ha parlato ai microfoni di Espn.

Io vicino ad essere il miglior goleador della storia del Napoli? È qualcosa di molto bello, non sono nato come centravanti in carriera e sono diventato attaccante a causa di alcuni infortuni. Sono sempre alla ricerca di un gol o di un assist, essere vicino alla cima della classifica è qualcosa di gratificante.

La vittoria di un trofeo? Sei anni fa sono venuto qui con Callejon, Higuain e Albiol, un sacco di trasferimenti e tanti calciatori di qualità. Il problema è che siamo vicini a compiere un altro step, e sarebbe importante farlo. Dobbiamo continuare a fare bene, magari acquistando altri calciatori. Quando acquisti i migliori calciatori hai una squadra migliore. Però tanti di noi giocano assieme da anni, ma alla fine per vincere qualcosa serve fare di più.

Sarri ed Ancelotti? Sarri ha cambiato la mia posizione, mi ha dato un’altra dimensione a livello calcistico. Ancelotti ha cambiato qualcosa per personalizzare una squadra molto forte: è bello vedere come le cose possano cambiare, nel calcio non si sa mai come va a finire.

Lukaku all’Inter? Gli ho mandato un messaggio di congratulazioni, lo voleva fortemente. Sono felice per lui, sarà importante per l’Inter e per il calcio italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here