L’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa nel post-partita di Bologna-Napoli.

Partita che dà indicazioni? Le indicazioni di quello che c’è da fare ci sono già, non aspettavamo certo questa partita. Siamo stati un po’ leggeri dietro, ma capita nelle gare di fine anno. Ci tenevamo a far bene, l’abbiamo rimontata, abbiamo avuto opportunità per vincerla, l’abbiamo persa, ma non cambia niente”.

Il tuo primo anno di Napoli“Positivo, abbiamo messe basi buone per il prossimo anno. La squadra ha fatto vedere ottime cose, non con continuità, ma mi dà fiducia per il prossimo anno”.

Sul ritorno in Italia: “Mi sono trovato bene, sono nell’ambiente giusto, mi paice molto quello che sto vivendo. Mi dà molte motivazioni. Ora ci riposiamo e poi ci prepariamo bene”.

Senza Koulibaly“Oggi è un caso, è stata una partita aperta. Dietro potevamo far meglio, ma non posso chiedere di più a questi giocatori. Se volevo chiedergli di più li facevo riprendere giovedì e non martedì”.

Sulla riunione di mercato. “Ho letto che si sarebbe parlato di 60 nomi nella riunione. Penso ne arriverà qualcuno di meno (ride, ndr). Non posso fare nomi, miglioreremo per avere più continuità a quei livelli altissimi che abbiamo avuto in diverse occasioni. Sicuramente giocheremo un calcio più aggressivo con più intensità”.

Cambiare il nome della vincitrice dello Scudetto? “Ci proveremo, questo è sicuro, ancora con più voglia ed entusiasmo. E’ chiaro che ci proveranno anche le altre che sono in astinenza come noi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here