Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio col Genoa allo Stadio San Paolo.

Napoli altalenante, come sta realmente? “Dopo Roma è calata l’attenzione e l’applicazione. Il problema è che non difendiamo come abbiamo fatto sempre quest’anno, lasciamo spazi tra le linee e credo sia dovuto al calo d’attenzione nelle ultime due partite”.

Anche l’Arsenal ha perso, entrambe le squadre sono con la testa alla sfida? “Non lo so, ho visto la partita e loro hanno avuto difficoltà diverse con un Everton aggressivo. Noi abbiamo regalato due punti, abbiamo preso troppi contropiedi, bastava un briciolo d’attenzione in più”.

Sul momento del Napoli: “Dopo l’eliminazione dalla Champions c’è stato un calo, a febbraio le cose sono migliorate, con qualche pareggio in più ma con ottime prestazioni, anche con la Fiorentina, col Milan in campionato, il Torino, ma le ultime due prove sono sorprendenti per me. In questi quattro giorni che mancano bisogna cambiare velocemente perché altrimenti con l’Arsenal sarà dura”.

Su Ghoulam: “E’ in miglioramento, è vicino alla forma migliore, la sua prova è stata sufficiente ed è già qualcosa perché molti sono stati insufficienti”.

La squadra ha bisogno di un sogno per esprimersi al meglio e dare tutto? “Se il problema è l’attenzione e l’applicazione, il sogno ce l’abbiamo davanti e comincia giovedì. Io devo soffermarmi sull’aspetto tecnico, abbiamo difeso male, come mai fatto. Per attaccare bene e vincere devi difendere bene e non lo stiamo facendo”.

Sperava di recuperare Albiol. “Rientrerà a Napoli il giorno 14, quindi vediamo come torna…”

Su Mertens: “E’ in una condizione buona, anche mentalmente, ma per difendere meglio devono difendere bene anche gli attaccanti. Positivo anche il ritorno di Insigne, ha cercato il tiro a giro, è totalmente recuperato per la partita”.

Come si preparano questi 4 giorni dopo queste ultime gare? Hai già deciso la formazione: “Non ho ancora deciso. La preparazione è legata all’aspetto tattico, alla strategia, al miglioramento delle cose carenti. Rivedremo le ultime due gare per limare gli errori in fase difensiva”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here