Umberto Chiariello ha parlato al termine di Empoli-Napoli nel’editoriale di Campania Sport: “Si sapeva già che il finale di questo campionato non avrebbe riservato grandi emozioni, si sta aspettando di capire solo chi andrà in Champions; in questa situazione il Napoli fa prove di turn-over. E’ la terza partita della stagione che il turn-over di Ancelotti fa pagare dazio, dopo i pareggi col Chievo e col Sassuolo, arriva la quinta sconfitta stagionale. Quando il Napoli procede con molti avvicendamenti non è più la stessa squadra, ha giocato solo 10 minuti da Napoli dopo il gol di Zielinski. Non c’è da fare drammi ma a me secca molto che nell’avvicinamento all’Arsenal il Napoli sia caduto così. Fare beneficenza è ancora quello che divide una grandissima squadra che non lascia niente a nessuno, vedi Juve a Cagliari, da una ottima come quella di Ancelotti. In questa giornata esce di nuovo sconfitto il calcio italiano, ancora una volta cori razzisti contro un ragazzo, che sia Koulibaly o Kean, non c’è differenza, va condannato questo atteggiamento italico che va oltre il razzismo, è un becerume ignorante”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here