Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, prima della sfida contro il Salisburgo è intervenuto al microfono di Sky Sport: “Il presidente è sempre particolare nelle sue vicende. Mi ha dimostrato grande stima e grande affetto, la mia volontà di rimanere c’era e così è stato“.

E’ un test importante per misurare la dimensione europea del Napoli? “E’ una partita, a differenza di ciò che sembra, molto complicata. La Lazio l’anno scorso aveva vinto largamente in casa, poi ha preso tre gol e non per caso. Sarà una gara lunga, ci vorrà il miglior Napoli per superare questo turno“.

Sul suo ruolo: “Non posso riassumerlo in due minuti. In generale posso dire che non si pensa solo al mercato. Indicare strategie, rinnovi, modi in cui ci si va a rapportare con gli agenti. E’ un lavoro complesso, divertente. Alle volte si viene giudicati semplicemente per il mercato e questo non lo trovo giusto“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here